Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

S. Polo, adesca bimbi con la cioccolata: arrestato


Brescia e Hinterland
8 set 2012, 13:57

Ha avvicinato alcuni bambini che giocavano in un parchetto di via del Verrocchio offrendo loro tavolette di cioccolata. Addirittura si è rivolto a un bimbo di appena sette anni, dicendo di essere una amico della sua mamma ed invitandolo a seguirlo per mostrargli qualcosa.
Fortunatamente la baby sitter del piccolo si è accorta di quanto stava accadendo, ha richiamato il piccolo, ed è stata minacciata ed insultata dall’uomo. Ad assistere alla scena un altri bambino, più grandicello, figlio di un’Ispettore della Questura.

La mamma poliziotto, informata dell’accaduto, è prontamente intervenuta mettendo al sicuro i ragazzini e cercando l’uomo che nel frattempo si era allontanato. Dopo averlo individuato in una via vicina la donna lo ha avvicinato, qualificandosi e chiedendogli i documenti. Lui, in stato di ebbrezza alcolica, ha reagito molto violentemente minacciando la poliziotta e scagliandole contro una bottiglia di vetro prima di darsi alla fuga.

L’Ispettore l’ha inseguito contattando nel frattempo il 113 per chiedere l'intervento di una Volante che, giunta sul posto in pochi minuti, ha fermato lo straniero. In manette è finito un cittadino tunisino del 1976, con a carico numerosi precedenti per atti di libidine nei confronti di minorenni. Già condannato nel 2011 a Brescia per violenza sessuale nei confronti di un minore è stato pertanto tratto in arresto per resistenza, violenza e lesioni aggravate. Attualmente in corso le indagini della Squadra Mobile.
 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli