Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Reclutatori per l'Isis, 4 arresti della Digos


Brescia e Hinterland
25 mar 2015, 10:49
E' scattata all'alba la fase finale di un'operazione antiterrorismo internazionale coordinata dalla Digos di Brescia in tre regioni d'Italia, Piemonte, Toscana e Lombardia.
 
Sono state eseguite cinque perquisizioni ed emesse e in corso di esecuzione tre misure cautelari a carico di soggetti presenti in Italia oltre ad una per un soggetto in Albania.  
 
Balkan Connection”, questo é il nome dell'operazione, é scattata in seguito ad un'attività investigativa iniziata dalla Questura di Brescia nel 2012 e passata dall'arresto di Anas El Abboubi, il ventunenne di orgini marocchine arrestato a Vobarno il 12 giugno 2013 con l'accusa di addestramento con finalità terroristiche . 
 
L'Autorità Giudiziaria di Brescia ha emesso tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due albanesi, zio e nipote, il primo residente in Albania e l'altro in provincia di Torino, nonchè a carico di un 20enne cittadino italiano di origine marocchina, anch'egli residente in provincia di Torino. I primi due sono indagati del reato di reclutamento con finalità di terrorismo, il terzo di apologia di delitti di terrorismo, aggravata dall'uso di internet.
 
Sono in corso diverse perquisizioni in Lombardia, Piemonte e Toscana nei confronti di alcuni simpatizzanti del Califfato emersi nelle indagini. Personale del Servizio Centrale Antiterrorismo, della Questura di Brescia e del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia sta operando in Albania, nella regione di Tirana.
 
Ulteriori dettagli dell'operazione saranno resi noti nel corso della mattinata dagli inquirenti.
 
 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli