Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

AMBIENTE

Pm10 nell'aria: a Rezzato esauriti i 35 giorni di bonus Ue


Brescia e Hinterland
20 feb 2020, 16:25
La centralina Arpa di Rezzato - Foto © www.giornaledibrescia.it

La centralina Arpa di Rezzato - Foto © www.giornaledibrescia.it

Trentacinque giorni di esubero dei limiti di pm10 nelle prime settimane del 2020: i dati della centralina Arpa di Rezzato si confermano i peggiori nella rete di monitoraggio della qualità dell’aria a Brescia e provincia. Qui è stato raggiunto il limite fissato dall’Ue per gli sforamenti consentiti, pari appunto a 35 giorni.

Non vanno molto meglio i risultati al Villaggio Sereno, dove dall’1 gennaio a oggi sono già trenta i giorni fuori norma, mentre al Broletto sono 18. Seguono le centraline di Odolo, 17 giorni, e Sarezzo. 

Il 19 febbraio, l’ultimo dato disponibile, l’unica centralina con concentrazioni di pm10 oltre i limiti era proprio Rezzato, con 54 microgrammi per metro cubo d'aria. Per domani l'Arpa parla di condizioni sostanzialmente stabili, in merito alla presenza dello smog, mentre per sabato sono previste condizioni favorevoli all’aumento degli inquinanti.

Il 2020 è iniziato certamente male per il bacino padano. A Milano e Pavia scatteranno nuovamente da domani le misure antismog della Regione, con limitazioni al traffico per i veicoli fino a euro 4 diesel la riduzione di un grado delle temperature nelle abitazioni, il divieto di spandimento liquami zootecnici e il divieto assoluto di combustioni all'aperto.

A questo proposito, è attivo il nuovo sito «Infoaria» che riporta tutte le informazioni relative alle misure temporanee per il miglioramento della qualità dell'aria. Il nuovo sito prevede anche un servizio di notifiche per essere informati tempestivamente circa l'attivazione delle misure temporanee.

 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli