Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

PERSONAGGI E VETTURE, DALLE PUNZONATURE A BOLOGNA: LA PRIMA GIORNATA IN 14 FOTOGALLERY


Brescia e Hinterland
6 mag 2010, 21:55
descrizione immagine

Come vuole la tradizione, la prima auto a prendere il via da Viale Venezia è stata una OM, preceduta però - poco prima della partenza delle auto in gara - dalla Isotta Fraschini d'epoca dei Vigili del fuoco a bordo della quale c'era il ministro dell'Interno, Maroni. Sulla pedana, oltre ad Anna Falchi, madrina della 1000 Miglia 2010, anche numerose autorità (tra le quali il prefetto, in sindaco e il presidente della Provincia) e le sciatrici bresciane Elena e Nadia Fanchini e Daniela Merighetti.

Sulla pedana, oltre ad Anna Falchi, madrina della 1000 Miglia 2010, anche numerose autorità (tra le quali il prefetto, in sindaco e il presidente della Provincia) e le sciatrici bresciane Elena e Nadia Fanchini e Daniela Merighetti. Le 375 auto storiche in gara sono state precedute circa un’ora prima da 130 Ferrari appartenenti a collezioni e appassionati provenienti da tutto il mondo che scortano la 1000 Miglia lungo tutto il percorso, da Brescia a Roma e ritorno, per 1.600 chilometri.

Numeroso il pubblico che ha seguito il passaggio delle auto in Castello e nelle vie del centro cittadino, nonchè nelle altre località della provincia attraversate dalla carovana d'auto storiche. Affollate anche le strade di Desenzano e Sirmione, dove numerose Fiat 500 hanno reso onore al passaggio delle vetture d'epoca.

Tutte le informazioni su orari, percorso, concorrenti e le classifiche aggiornate sul sito ufficiale della manifestazione www.1000miglia.eu/.

Le variazioni alla viabilità connesse alla 1000 Miglia sul sito del Comune di Brescia 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli