Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

UN GIORNALE, MILLE NOTIZIE

Oggi in edicola: Brescia prova a dichiarare guerra alla plastica


Brescia e Hinterland
13 giu 2019, 06:00
descrizione immagine

In Italia ognuno di noi produce un chilogrammo di plastica ogni 5 giorni, oltre 73 kg l’anno. Differenziamo sempre di più: ciascun bresciano raccoglie 26,3 chilogrammi di plastica l'anno, ma una grossa fetta (oltre il 50%) non riesce a essere riciclata. Se da un lato si pone la necessità di migliorare queste performance, dall’altro appare sempre più urgente agire alla fonte, vale a dire ridurre l’uso di imballaggi di plastica. Da qui le buone pratiche per ridurre l'uso di bottigliette, come le 17mila boracce distribuite dall'università. Ma c'è anche la necessità di colmare il gap negli impianti: ieri è stato inaugurato il nuovo impianto di trattamento di Bedizzole, all'avanguardia in Europa. Tutti i dettagli si possono leggere sul Giornale di Brescia oggi in edicola, scaricabile qui in formato digitale.

La famiglia di Eduard Ndoj, ladro ucciso durante un tentativo di rapina, ha avviato la procedura di messa in mora nei confronti di Mirco Franzoni, l'uomo che gli sparò, condannato in primo e secondo grado per omicidio volontario a nove anni e quattro mesi di carcere. 

Italmill di Cologne da maggio parla inglese: la società bresciana, fra le maggiori industrie molitorie italiane è stata interamente acquisita da AB Mauri, gruppo che fa parte di ABF (Associated British Foods) quotato alla borsa di Londra, 137mila dipendenti e 15,6 miliardi di sterline di ricavi nel 2018. 

Infine nelle pagine di cultura vi raccontiamo il nuovo libro di Chiara Montini, la nipote ricorda i momenti familiari dello zio san Paolo VI

 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli