Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

Motorizzazione, 7.200 fogli rosa a rischio scadenza


Brescia e Hinterland
23 ott 2018, 06:20
La sede. Gli uffici di via Grandi, dove si lamenta la carenza del personale

La sede. Gli uffici di via Grandi, dove si lamenta la carenza del personale

L’allarme delle agenzie di pratiche automobilistiche e delle autoscuola corre sulla rete, ma dalla Motorizzazione non arrivano correttivi se non misure previste dalle norme. Il tutto a fronte di una mole di pratiche e di verifiche tecniche sui mezzi a cui le 30 persone in servizio al posto della 80 in pianta organica non possono far fronte. Il nodo è quello della scadenza dei «fogli rosa», 7.200 permessi che abilitano alla guida, col rischio di doverli rinnovare con oneri pesanti.

«In Motorizzazione gli oneri richiesti sono inferiori di 50 euro, ma passando da agenzie e autoscuola i costi lievitano. Noi non possiamo prorogare i sei mesi di validità perché le norme non lo consentono. Per far sostenere questi 7.200 esami dovremmo bloccare la nostra attività sulle revisioni per almeno 6 mesi e non possiamo. In questi numeri abbiamo candidati che devono attendere un mese e 1 giorno per poter sostenere l’esame di guida, chi ha sostenuto la guida ed è stato bocciato e candidati che devono ancora effettuare la prima prova di guida» spiega il direttore, l’ing.Lorenzo Loreto.

Il problema. La situazione resta quella di sempre: 30 persone in servizio a fronte della necessità di 80, con 162 autoscuole attive e 217 studi di consulenza. Da gennaio a settembre sono state effettuate 14.714 revisioni e 9.273 collaudi. Solo le immatricolazioni sono state 51.018 da gennaio. «Numeri straordinari da affrontare con 30 persone di cui 1 part time e 17 esaminatori, di cui 6 anche esaminatori. Se non avessimo ingegneri che arrivano da Milano a Sondrio non riusciremmo a far fronte alle necessità più urgenti» continua Loreto. Che parla della necessità di un cambio di passo è la Fai Brescia, federazione dell’autotrasporto, che chiede «la terzializzazione delle revisioni dei camion alle officine autorizzate come per le auto. Le prenotazioni sono ora fissate a luglio 2019».

Sui fogli rosa, intanto, scatta il «riporto di teoria» che è il rinnovo senza perdere l’esame di teoria superato. Ma la richiesta deve essere presentata entro due mesi dalla scadenza del primo foglio rosa allegando un nuovo certificato medico nel caso in cui il primo sia scaduto (ha validità di sei mesi). Se col nuovo foglio rosa non si supera la prova di guida si dovrà quindi ripetere nuovamente l’esame a quiz. E i candidati, su questo fronte, insorgono. «Ma senza personale altro non si può fare» conclude Loreto.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli