Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IN 300

Medici e operatori al Tar: «Annullare l’obbligo vaccinale»


Brescia e Hinterland
3 lug 2021, 13:47
Il ricorso di 300 tra medici ed infermieri è stato depositato lo scorso 22 giugno

Il ricorso di 300 tra medici ed infermieri è stato depositato lo scorso 22 giugno

Sono trecento. Arrivano da Brescia, Bergamo, Mantova e Cremona. Sono tutti «esercenti professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario, che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali».

E hanno presentato ricorso al Tar di Brescia per chiedere l'annullamento, previa sospensione, dell'obbligo vaccinale per il mondo sanitario. Appuntamento in aula in via Zima il prossimo 14 luglio.

«Non è una battaglia no vax, ma una battaglia democratica.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli