Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

La bufala su WhatsApp dei truffatori che si fingono addetti Enel


Brescia e Hinterland
10 gen 2017, 14:53
descrizione immagine

Una catena di Sant’Antonio su WhatsApp per mettere in guardia contro presunti truffatori zingari che si fingono operatori di Enel Energia.

È il contenuto dei messaggi che stanno girando sugli smartphone in questi giorni. C’è pure la targa della Renault Scenic su cui viaggerebbero i finti addetti.

In realtà, spiega il sito bufale.net, si tratta di un falso. Il messaggio torna ciclicamente in circolo con dettagli diversi. Stavolta c’è pure una sorta di foto segnaletica di uno dei falsi addetti Enel. In passato, l’allarme era riferito genericamente a «zingari» presenti «in valle».

Pochi giorni fa, sempre su WhatsApp, era circolato un audio che metteva in guardia dal rischio attentati nel fine settimana dell'Epifania. Anche in quel caso si trattava di una bufala. 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli