Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA TRAGEDIA

Investita a Cellatica, la vittima è Agnese Bolpagni


Brescia e Hinterland
19 dic 2018, 20:23
5 PEDONI MORTI IN 10 GIORNI

Due morti in poche ore. Cinque solo negli ultimi dieci giorni: Pisogne, Palazzolo e Gussago. E poi ancora Brescia e Cellatica nel pomeriggio.

Ancora una volta si registra il decesso di un utente debole della strada, un pedone travolto e ucciso mentre cammina o attraversa. L’episodio più recente è quello che nel pomeriggio è costato la vita da una 76enne di Cellatica, Agnese Bolpagni. L’anziana stava camminando sul marciapiede di via Caporalino, proprio davanti alla scuola elementare, quando è stata investita da un suv, un Toyota, guidato da una donna di 69anni.

Secondo i testimoni la vettura procedeva a velocità moderata ma non avrebbe disegnato la curva e sarebbe salita sul marciapiede con tutto il suo peso. La donna è rimasta schiacciata dall’auto ed è morta sul colpo.

Solo poche ore prima si era registrato il decesso di Luciana Lodolo, 77enne che abitava in via Benedetto Marcello in città e che, lunedì 3 dicembre, stava attraversando viale Venezia quando è stata travolta da una Mercedes. Dopo 12 giorni nel secondo centro di rianimazione dell’ospedale Civile di Brescia il suo cuore ha cessato di battere.

La scorsa settimana episodi analoghi si erano registrati a Gussago, vittima una donna di 86 anni, a Palazzolo, con il decesso di un uomo di 61 e a Pisogne in cui perse la vita un 83enne.

Dall'inizio dell'anno sono 20 i pedoni investiti e uccisi nel bresciano.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli