Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

ARIA

Il vento dimezza le polveri sottili: niente blocco del traffico


Brescia e Hinterland
6 dic 2018, 15:44
L'aria migliora, ma la situazione resta preoccupante - Foto © www.giornaledibrescia.it

L'aria migliora, ma la situazione resta preoccupante - Foto © www.giornaledibrescia.it

Allarme inquinamento rientrato, almeno temporaneamente. Scongiurata così l'entrata in vigore delle limitazioni di primo livello, prevista per domani dal piano regionale per la qualità dell'aria nel caso in cui le polveri sottili fossero rimaste oltre il massimo consentito per legge.

La commissione riunitasi in mattinata ha infatti preso atto che le condizioni meteo delle ultime ore ed in particolare il vento che ha raggiunto la nostra provincia, hanno abbassato i livelli di pm10 nell'aria, riportandoli entro il limite 50 microgrammi per metro cubo d’aria.

Tra martedì e mercoledì, al Broletto i valori sono passati da 74 a 37 microgrammi, a Odolo da 59 a 39, a Rezzato da 98 a 49 e a Sarezzo da 60 a 36. L'unica centralina ancora fuori norma è al Villaggio Sereno, dove il pm10 è a quota 39 microgrammi per metro cubo d'aria (75). 

Nessuna ulteriore restrizione quindi alla circolazione dei veicoli, fermo restando il fermo permanente, in vigore dal primo ottobre al 31 marzo, dei veicoli benzina euro 0 e diesel fino all'euro 3. Dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30.

La situazione resta comunque preoccupante, dato che a Rezzato sono complessivamente 84 i giorni in cui nel 2018 sono stati superati i limiti di legge in termini di smog, contro i 35 concessi dalla Ue. Cifra già raggiunta anche al Villaggio Sereno, mentre Broletto e Sarezzo sono poco distanti (rispettivamente 32 e 33 giorni).

 

 

 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli