Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

Il parroco: «Se vedo qualcuno in giro, gli sparo dal campanile»


Brescia e Hinterland
23 mar 2020, 12:26
La chiesa del quartiere Casazza a Brescia - © www.giornaledibrescia.it

La chiesa del quartiere Casazza a Brescia - © www.giornaledibrescia.it

Probabilmente il messaggio audio doveva rimanere in una chat con pochi iscritti, ma è invece diventato virale. «È vero quel detto che dice uomo avvisato, mezzo salvato. Cosa intendo? Oggi starò tutto il giorno sul campanile con una carabina in mano e se vedo qualcuno girare per il quartiere inutilmente, lo azzoppo». A parlare è Don Massimo, parroco del quartiere Casazza, zona nord di Brescia, allarmato per l'emergenza coronavirus.

Il sacerdote, da noi contattato, ha provato a negare di essere lui ad aver parlato in quell'audio circolato su WhastApp, ma fonti interne alla Diocesi confermano che sia stato proprio il sacerdote ad aver inviato «in tono scherzoso il messaggio ad alcuni catechisti».

L'obiettivo era quello di invitare, in maniere forti, la gente a rimanere a casa.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli