Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INCHIESTA

I video hot diventano virali: tre indagati per revenge porn


Brescia e Hinterland
15 feb 2020, 08:30
Il Palagiustizia di Brescia - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il Palagiustizia di Brescia - Foto © www.giornaledibrescia.it

Da video intimi e privati, sono diventati pubblici e addirittura virali. Scatti e scene hot finiti su centinaia e centinaia di chat whatsApp che, condivisione dopo condivisone, hanno addirittura varcato i confini nazionali.

E per la protagonista di quei filmati la vita si è trasformata in un incubo con telefonate di uomini addirittura arrivate da oltreoceano. 

Ora in un’inchiesta aperta dalla Procura di Brescia sono stati iscritti i nomi di tre persone, coloro che per primi avrebbero diffuso i video a luci rosse di una 40enne professionista bresciana che una settimana fa proprio negli uffici di via Lattanzio Gambara ha sporto denuncia. L’accusa è revenge porn...

 

Leggi l'articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile anche in formato digitale.

 

 

 

 

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli