Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INIZIATIVA

Giornata mondiale dell'Alzheimer: torna l'iniziativa «Non ti scordar di te»

Redazione Web

Brescia e Hinterland
21 set 2022, 16:34
La ricerca sull'Alzheimer continua ad essere l'unico strumento per trovare una cura per questa malattia

La ricerca sull'Alzheimer continua ad essere l'unico strumento per trovare una cura per questa malattia

In occasione della Giornata mondiale dell'Alzheimer che ricorre il 21 settembre si torna a parlare dell'importanza della ricerca nell'ambito di questo disturbo che colpisce, generalmente, dopo i 65 anni di età. Ad oggi, infatti, non esiste una cura ma soltanto dei farmaci che consentono di rallentare il declino causato dalla malattia. Malattia che muta, nonostante la sua forte componente genetica sia ormai attestata e nota.

Per sviluppare, però, cure e terapie sempre più mirate è stato lanciato il Bando Agyr 2021 (Airalzh Grants for Young Researchers) sostenuto dall'Associazione italiana ricerca Alzheimer attraverso il quale si supportano alcuni specifici progetti di ricerca. 

Tra gli ultimi bandi assegnati a giovani specialisti è presente anche il progetto del Dottor Andrea Pilotto, ricercatore presso l'Università degli Studi di Brescia, dove coordina numerosi studi nazionali e internazionali in ambito neurodegenerativo. Il lavoro per cui ha ricevuto i fondi erogati dal bando Agyr è «Life Bio». Lo studio si propone di studiare l’invecchiamento sano ed il rischio di sviluppo della malattia di Alzheimer in 120 soggetti sani che verranno sottoposti ad un ampio studio anamnestico e dei fattori di rischio vascolari, a test cognitivi, motori e dell’olfatto per identificare la probabilità di sviluppo di malattia di Alzheimer.

Per sensibilizzare la popolazione sul ruolo fondamentale che la ricerca scientifica svolge, dal 21 al 25 settembre nelle RSA Orpea del Nord Italia – attore mondiale nell’assistenza socio-sanitaria e nella creazione di strutture per l’accoglienza e la cura delle persone fragili – a fronte di una donazione verranno proposte delle piantine di lavanda, il cui ricavato sarà interamente devoluto ad Airalzh. Per sostenere tutti gli sforzi in campo scientifico portati avanti dall’Associazione e dai suoi ricercatori, come negli anni precedenti, torna l’iniziativa «Non ti scordar di te». Dal 6 al 19 ottobre, nei supermercati ed ipermercati Coop di tutta Italia, sarà possibile acquistare un’erica calluna. Per ogni piantina venduta, verrà devoluto 1€ ad Airalzh.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli