Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

GDB RISPONDE

Escursioni e pesca sportiva, sì agli spostamenti


Brescia e Hinterland
15 mag 2020, 14:10
Una veduta del Maniva - Foto © www.giornaledibrescia.it

Una veduta del Maniva - Foto © www.giornaledibrescia.it

Ci scrive Alfredo: «Tra le attività permesse figurano anche la pesca sportiva e passeggiate in montagna. È possibile spostarsi in moto, ad esempio, da Brescia al lago d’Iseo, o fino al Maniva per poi camminare fino al Dasdana?».

Il Dpcm del 26 aprile aveva lasciato un po’ di incertezza sul tema e ogni appassionato di montagna ha tentato di capire come poter tornare a battere i sentieri. La stessa autorità in materia, cioè il Club Alpino Italiano, si è adoperata per stilare un documento che chiarisse una volta per tutte cosa è possibile fare in ogni regione, visto che ognuna ha predisposto le sue ordinanze. L’ultima parola diffusa da Regione Lombardia è contenuta nell’ordinanza n. 541 del 7 maggio, che aggiorna la precedente del 3 maggio in cui non si faceva cenno in materia ma si ribadiva soltanto che per fare attività motoria non è obbligatorio indossare la mascherina. All’articolo 1 dell’ultima ordinanza invece si stabilisce che, per il periodo 8-17 maggio 2020, «le attività sportive individuali all’aria aperta (a titolo esemplificativo e non esaustivo golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo, go-kart) possono essere consentite nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi». Non è chiaro come l’escursionismo possa essere praticato nei luoghi appena citati, ma qui torna in soccorso proprio il decreto, corredato dalle Faq sulla Fase 2 pubblicate sul sito del governo. Il dpcm del 26 aprile 2020, che vieta lo svolgimento di attività ludica o ricreativa, consente infatti di svolgere individualmente (con accompagnatore per i minori o le persone non del tutto autosufficienti) attività motoria o sportiva, purché nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri. A questo fine «è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato. Non è consentito svolgere attività motoria o sportiva fuori dalla propria Regione». Ne consegue quindi che all’interno della Regione sì, ci si può spostare per l’attività sportiva (pesca compresa dal 4 maggio), nel rispetto del distanziamento sociale e delle misure di prevenzione vigenti.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli