Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL PROVVEDIMENTO

Coronavirus, sospese Ztl e sosta a parcometro in città


Brescia e Hinterland
25 mar 2020, 18:34
Segnaletica che indica la presenza di una ztl (archivio) - © www.giornaledibrescia.it

Segnaletica che indica la presenza di una ztl (archivio) - © www.giornaledibrescia.it

Sospese le Ztl. Come pure l'applicazione della sosta a pagamento su strada. Questo in base alla decisione assunta dalla Giunta Comunale di Brescia su proposta dell’assessore alla Mobilità Federico Manzoni, alla luce dell'emergenza coronavirus e delle limitazioni alla circolazione che hanno minimizzato gli spostamenti. 

La scelta è stata dettata dall'intenzione di favorire le attività di assistenza e volontariato in città e la mobilità dei lavoratori impegnati nello svolgimento dei servizi rimasti attivi in quanto essenziali. Le Ztl restano solo in corrispondenza delle aree pedonali.

«Inoltre, - si legge in una nota diffusa dalla Loggia - al fine di agevolare i residenti nel contenimento degli spostamenti non necessari e alla luce della rilevante riduzione della domanda di mobilità, con conseguente venir meno della necessità di garantire adeguata rotazione nella sosta, la delibera ha altresì disposto la sospensione temporanea dell’obbligo del pagamento e del rispetto dei limiti di tempo, in tutte le aree di sosta su strada disciplinate a tariffa, delimitate da strisce blu. La decorrenza di entrambe le misure è a partire dalla giornata di domani, giovedì 26 marzo, fino al 3 aprile p.v., con possibilità di proroga nel caso di prosecuzione delle misure adottate a livello nazionale per il contenimento dell’emergenza coronavirus.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli