Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Chef per una notte: i vincitori


Brescia e Hinterland
6 feb 2015, 12:27

Gianni Senaldi per gli antipasti, Silvia Congiu per i primi, Stefano Locatelli per i secondi e Claudia Bonera per i dessert. Sono i quattro vincitori di Chef per una notte, il concorso ai fornelli del GdB partito a giugno e arrivato al termine a fine gennaio.

Quasi 300 le ricette arrivate al portale del gusto e passate alla lente della giuria di esperti: gli chef Beppe Maffioli, Piercarlo Zanotti e Gianfranco Bertoli, caporedattore del nostro giornale. Un’operazione laboriosa, seguita in video conferenza dal notaio per garantire l’assoluta trasparenza della scelta.

I criteri considerati per arrivare alla scelta finale sono stati quelli dell’originalità del piatto proposto, la valorizzazione dei prodotti di stagione, la replicabilità della ricetta, il livello di tecnica per la realizzazione della portata.

Ecco allora che seguendo questa traccia i giudici sono arrivati alle quattro ricette: Capesante alla riduzione di aceto balsamico, Risotto alla zucca bio con pancetta croccante e cioccolato fondente, Filetto di maiale profumato e Bavarese allo zabaione caramellato. Successivamente si sono aperte le buste con i nomi.
L’antipasto è firmato da Gianni Senaldi, di Ome, appassionato di cucina da sempre, spinto dalla moglie a entrare in concorso proprio a pochi giorni dalla chiusura. Gianni, ora in cerca di occupazione dopo anni nel settore delle costruzioni, cura il blog di cucina «cocogianni» dove posta le proprie ricette. «È stata davvero una sorpresa. Mi rendo conto di come con l’aiuto di chef professionisti un piatto possa cambiare in meglio».
Incredula anche Silvia Congiu, bresciana, mamma di due bimbi piccoli e impiegata part time che già l’anno scorso vinse proprio nella categoria dei primi piatti e sempre con la preparazione di un risotto. «Non ci potevo credere, sono davvero stupita. Quella dell’anno scorso è stata un’esperienza speciale che sono entusiasta di replicare». Anche Silvia è una blogger con il suo «Il cassetto delle ricette» .

Stefano Locatelli, clarense, cucina fin da piccolo e ora che è alla soglia dei 40 anni ha portato tutta la sua esperienza nella macelleria di famiglia dove prepara piatti di gastronomia. «L’anno scorso non ho partecipato, ma la mia compagna e qualche cliente mi hanno incoraggiato a farlo». Regina dei dolci Claudia Bonera di Villa Carcina. Agente di viaggio da 25 anni, cura il blog «La cucina dei sapori». La costanza l’ha premiata: già in gara l’anno scorso, quest’anno ha raccolto i frutti del suo impegno.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli