Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Buche in Tangenziale: decine di auto danneggiate

Redazione Web

Brescia e Hinterland
10 mar 2013, 08:49
descrizione immagine

Chiamarle buche in alcuni casi può essere riduttivo. Piccole voragini nel manto stradale che si aprono a tradimento sotto le ruote dei circa 70mila veicoli che ogni giorno sfilano lungo la più battuta tra le arterie bresciane: la Tangenziale Sud della città.
 

Ne sanno qualcosa le decine di automobilisti che sono incappati tra venerdì sera e le prime ore della mattinata di sabato negli improvvisi «dislivelli» apertisi nel manto stradale della Sud, specie nel tratto a ridosso dell'uscita per il casello di Brescia Ovest in direzione Verona. Attorno alle 20 di venerdì erano una decina i veicoli incolonnati a bordo carreggiata, in panne per le conseguenze di incontri ravvicinati con alcuni dei crateri apertisi nel manto stradale della Sud. Alcune vetture con due pneumatici su quattro a terra, altri con cerchi da buttare, tanto da imporre l'intervento di carri attrezzi. Un'auto è finita addirittura contro il guardrail. Poi i telefoni della sala radio della Polizia Stradale sono tornati roventi, fin quando mezzi e personale di un'impresa allertata sono intervenuti con asfalto a presa rapida per limitare i danni, quantomeno nell'immediato.

Chi fosse rimasto coinvolto in simili inconvenienti può contattare l'Urp della Provincia che provvederà a fornire le indicazioni del caso per eventuali rimborsi.


Ma se la Sud, stanti anche i lavori di ampliamento e di connessione con la futura Brebemi, è forse più esposta alle conseguenze delle intemperie, la situazione si è fatta pesante anche su altre arterie ad alta percorrenza. Se ne trova inviperita testimonianza nelle segnalazioni inviate a pioggia su Facebook da diversi utenti. Tra le strade sotto la lente figurano la Sp 19 tra Azzano Mella e Travagliato e la Ss 45 bis in zona di Prevalle (competenza Anas).
Gianluca Gallinari

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli