Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

Accusato ingiustamente, chiesto risarcimento di 1,5 milioni


Brescia e Hinterland
13 mar 2018, 15:10
Saverio De Sario all'uscita del carcere di Terni, con l'avvocato Battagliola

Saverio De Sario all'uscita del carcere di Terni, con l'avvocato Battagliola

La Corte d'Appello di Perugia ha fissato per il prossimo 4 aprile l'udienza per discutere il risarcimento per ingiusta detenzione presentata dal legale di Saverio De Sario, padre di famiglia condannato a undici anni di carcere per abusi sessuali sui figli, quando erano minori, che a distanza di anni, da maggiorenni, hanno però ritrattato permettendo al genitore di ottenere la revisione del processo, l'assoluzione e la conseguente scarcerazione.

Fatti accaduti tra la Sardegna , terra d'origine della famiglia e Brescia, dove i De Sario hanno vissuto per un periodo. I figli avevano ritrattato spiegando di essere stati obbligati dalla madre a mentire quando erano bambini.

Il legale Massimiliano Battagliola, legale di Saverio De Sario, ha chiesto un risarcimento di un milione e mezzo di euro per il suo assistito.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli