Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Brescia e Hinterland

IL CASO

Accusato ingiustamente, chiesto risarcimento di 1,5 milioni


Brescia e Hinterland
13 mar 2018, 15:10

Saverio De Sario all'uscita del carcere di Terni, con l'avvocato Battagliola

La Corte d'Appello di Perugia ha fissato per il prossimo 4 aprile l'udienza per discutere il risarcimento per ingiusta detenzione presentata dal legale di Saverio De Sario, padre di famiglia condannato a undici anni di carcere per abusi sessuali sui figli, quando erano minori, che a distanza di anni, da maggiorenni, hanno però ritrattato permettendo al genitore di ottenere la revisione del processo, l'assoluzione e la conseguente scarcerazione.

Fatti accaduti tra la Sardegna , terra d'origine della famiglia e Brescia, dove i De Sario hanno vissuto per un periodo. I figli avevano ritrattato spiegando di essere stati obbligati dalla madre a mentire quando erano bambini.

Il legale Massimiliano Battagliola, legale di Saverio De Sario, ha chiesto un risarcimento di un milione e mezzo di euro per il suo assistito.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli