Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Tornano le telecamere a Orzinuovi: si gira Matrioskar


Bassa
26 mar 2015, 13:14
descrizione immagine

Telecamere e giraffe sono tornate ad aggirarsi per Orzinuovi. Il regista (e macellaio del paese) Ettore Bonetti, dopo quasi otto anni dall’uscita dell’ultimo capitolo di «El Pret Nof», torna sul set con la sua squadra per un nuovo lungometraggio: Matrioskar.

Le sole anticipazioni del film riguardano il personaggio principale, Oscar, gommista e padre di famiglia che inaspettatamente viene licenziato per colpa della crisi. Inizierà così la ricerca di una nuova occupazione, tra tentativi più o meno goffi di trovare una soluzione e idee tutte da ridere.

«È un instant movie – spiega il regista - che racconta un tema molto comune ai nostri giorni, quello della perdita del lavoro. Nessun dramma, però: cerchiamo di dare alla storia un tono positivo».

Il racconto è interamente in dialetto bresciano e, ancora una volta, il protagonista è interpretato da Stefano Solzi. L’obiettivo è ultimare la lavorazione entro l’estate e riuscire a proiettare Matrioskar in occasione del festival del granoturco che si svolge a Orzinuovi in agosto.

Confermata la troupe al lavoro con Ettore Bonetti, a cominciare dalla moglie, Silvia Ferrari, e dal coautore, Beppe Gualeni. Riprese che vedono questa volta anche il coinvolgimento di ragazzi più giovani, come il figlio di Ettore, Mario e l’amico Nicola Fratelli, entrambi volti di TeleOrzi, la web tv nata sempre in casa Bonetti.

Articoli in Bassa

Lista articoli