Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'EPISODIO

Pontoglio: distrugge a sassate l’auto del suo debitore


Bassa
19 gen 2021, 19:33
I Carabinieri di Chiari in caserma. Foto © www.giornaledibrescia.it

I Carabinieri di Chiari in caserma. Foto © www.giornaledibrescia.it

È un episodio ancora tutto da chiarire quello accaduto nelle scorse ore a Pontoglio e su cui stanno indagando i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chiari. Un tunisino infatti, proprietario di una Citroen, ha raccontato di aver sorpreso un connazionale mentre colpiva la vettura con delle grosse pietre, provocando danni al parabrezza, al cofano e al paraurti. Quando gli avrebbe chiesto conto del comportamento l’uomo in tutta risposta avrebbe mostrato una pistola e lo avrebbe minacciato per farsi consegnare del denaro.

A quel punto, spaventato, l’uomo ha chiamato i carabinieri. I militari hanno accertato che entrambi i protagonisti della vicenda sono conosciuti per vicende legate alla droga e hanno subito raggiunto l’abitazione del fuggitivo. Una volta all’interno i carabinieri hanno bloccato l’uomo e lo hanno arrestato e nella successiva perquisizione hanno rinvenuto, oltre a numerosi telefoni cellulari, anche uno storditore elettrico teaser. L’ipotesi è che il danneggiamento e il tentativo di estorsione siano in realtà la richiesta di rientrare da un debito di droga ma le indagini sono ancora in corso per attribuire ruoli e responsabilità.

Articoli in Bassa

Lista articoli