Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Lo sfregiò con l'acido: per Elena condanna definitiva


Bassa
17 ott 2014, 20:30

Dieci anni in primo grado, ridotti ad otto in Appello, e ora confermati anche dalla Cassazione. Arriva da Roma la condanna definita per lesioni gravissime nei confronti di Elena Perotti, la giovane madre, 25 anni, che una notte di settembre di due anni fa sfigurò con l’acido l’ex fidanzato William Pezzulo: oggi invalido al cento per cento e incollocabile nel mondo del lavoro.

Era stata una vendetta quella della ragazza che aiutata da un amico più grande, Dario Bertelli anche lui condannato a dieci anni ma che non ha fatto ricorso, aveva voluto punire il ragazzo che l’aveva scaricata proprio mentre era in stato di gravidanza.

Una condizione psicofisica che aveva portato i giudici della corte d’appello di Brescia a scontare due anni di pena ad Elena Perotti, che ora vive in una comunità protetta nel cremonese con il bambino avuto pochi mesi dopo aver sfigurato per sempre l’ex compagno. Prima amato e poi odiato.

Articoli in Bassa

Lista articoli