Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LAVORI PUBBLICI

Lavori in corso: il paese cambia volto e diventa smart city


Bassa
12 giu 2019, 08:45
Installata una protezione in prossimità della roggia che scorre in via Due Ponti a Borgo San Giacomo - © www.giornaledibrescia.it

Installata una protezione in prossimità della roggia che scorre in via Due Ponti a Borgo San Giacomo - © www.giornaledibrescia.it

Un Comune sempre più smart e importanti opere su tutto il territorio: con l’arrivo della bella stagione Borgo San Giacomo e frazioni si preparano a rifarsi il look con una serie di interventi dalla portata non indifferente.

Nei giorni scorsi è avvenuto il primo sopralluogo da parte dei tecnici della Provincia per individuare i punti in cui posizionare le centraline per i servizi previsti dal progetto «Smart city» (città intelligente), un’iniziativa nata dall’accordo tra il Comune e la Provincia che garantirà servizi in svariati settori come il controllo della qualità dell’aria, l’illuminazione pubblica e il riscaldamento degli edifici, le previsioni meteo, gli eventi tellurici, il monitoraggio della rete del gas e della rete idrica, la videosorveglianza, l’assistenza remota e il monitoraggio delle persone più fragili, la viabilità, i servizi per l’agricoltura, il wi-fi, i rifiuti e altro ancora.

Anche sul fronte dei lavori pubblici si registrano importanti novità. Dopo l’asfaltatura dei tratti stradali che collegano il capoluogo a Farfengo, Acqualunga e Villachiara, sono state sistemate anche via Papa Roncalli (in direzione Orzinuovi) e l’arteria tra Farfengo e Coniolo. Iniziata anche la parte conclusiva della sistemazione del ponte sulla roggia Savarona (Canelot), con un risparmio rispetto alla cifra prevista. Inoltre, come da comunicazione di Acque Bresciane, il Comune gabianese potrà contare su un investimento di oltre un milione e 500mila euro per il completamento della rete fognaria.

«Abbiamo già portato a termine importanti interventi su tutto il territorio, alcuni sono in corso d’opera e altri partiranno nei mesi e venire - ha spiegato il sindaco, Giuseppe Lama (da poco rieletto) -. Ma la cosa che mi rende più felice è il contributo a fondo perduto da 598mila euro che abbiamo ottenuto per l’adeguamento antisismico e efficientamento energetico della scuola media. Inoltre il nostro Comune è tra i primi dodici in provincia ad essere partito con la posa dei cavi per la banda larga».

Ancora: sono stati appaltati i lavori di rifacimento della staccionata che porta al cimitero di Motella, è stata completata la protezione della roggia in via Due Ponti ed è vicino al traguardo il collegamento coperto tra scuole elementari e medie nel capoluogo. Restaurata anche la torre campanaria, mentre ringhiere, marciapiedi e verde pubblico sono altri interventi previsti a stretto giro di posta. «Viviamo un periodo difficile ma facciamo del nostro meglio - ha concluso Lama -. Ringrazio i miei collaboratori e i tanti volontari».

 

Articoli in Bassa

Lista articoli