Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

La piccola Manar investita dall’auto lanciata a 75 all’ora


Bassa
20 nov 2020, 11:57
La bambina stava attraversando con mamma, papà e fratelli - Foto © www.giornaledibrescia.it

La bambina stava attraversando con mamma, papà e fratelli - Foto © www.giornaledibrescia.it

I consulenti del pubblico ministero non hanno dubbi. Quando ha investito e ucciso la piccola Manar stava percorrendo viale Italia, in centro a Bagnolo Mella, a 75 chilometri all’ora.

Ad una velocità ben oltre il limite consentito. È questo l’elemento al centro dell’inchiesta del pubblico ministero Maria Cristina Bonomo sull’investimento mortale della piccola Manar, la bambina di nove anni falciata la sera del 5 luglio scorso mentre stava rincasando da una festa al parco spingendo la sua biciclettina, con la mamma, il papà, il fratello più grande e la sorellina appena nata. 

Articoli in Bassa

Lista articoli