Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CONVIVENZA

Ghedi, una lite nel centro profughi finisce a coltellate


Bassa
10 giu 2019, 11:41
Stazione. I carabinieri di Ghedi - © www.giornaledibrescia.it

Stazione. I carabinieri di Ghedi - © www.giornaledibrescia.it

Una brandiva un coltello, l’altra una lametta da barba. La prima ha una ferita all’addome mentre la seconda ha riportato lesioni ai tendini di una mano che si rimargineranno in due mesi. È stato l’intervento di una pattuglia dei carabinieri a riportare la calma in un appartamento di via Sauro a Ghedi dove da oltre un anno sono ospiti alcune donne nigeriane richiedenti asilo e in carico ad una cooperativa sociale.

Una situazione nota ai carabinieri che in passato sono dovuti intervenire per liti e diverbi ma mai per episodi violenti. Sabato pomeriggio una lite per motivi legati alla convivenza in casa è però degenerata: le giovani donne che stavano discutendo si sono armate delle lame che hanno trovato in casa e si sono ferite a vicenda. La loro posizione è al vaglio della magistratura mentre sulla loro permanenza nella casa gestita dalla cooperativa si esprimerà la Prefettura una volta chiarite tutte le responsabilità.

Articoli in Bassa

Lista articoli