Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

FIESSE

Fuoco alle polveri, ritornano le Dieci Giornate di Brescia


Bassa
17 mag 2019, 09:02
Il centro abitato di Fiesse - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il centro abitato di Fiesse - Foto © www.giornaledibrescia.it

Un tuffo nel passato, nel fine settimana di Fiesse, con la rievocazione storica delle Dieci Giornate di Brescia, a 170 anni dall’eroica resistenza agli austriaci che valse alla città l’appellativo di «Leonessa d'Italia».

Si parte stasera alle 21 in sala civica con la conferenza del prof. Gianluigi Valotti. Sabato alle 10 si entra nel vivo della manifestazione organizzata da Amici della Gambera, Arci, Proloco, Comune, Auser e Avis, con l'apertura al pubblico dei campi militari allestiti presso il ponte del fiume Gambara in località Boschetto. Dalle 14 alle 15 manovre militari d'epoca, e presso la sede degli Amici della Gambera, scontri fra bresciani e austriaci con i gruppi storici di Montichiari, KK IR 14 Von Kl di Peschiera, Zelo Buon Persico Lodi, Amaltea e KK Jägerbataillon nr.9 Alle 21 al parco Nazzari concerto di coro Città di Brescia e corale polifonica Gaydum di Ghedi diretti da Domenico Trifoglietti (in caso pioggia in canonica).

Domenica, alle 10 visita ai campi, alle 11 corteo con la fanfara garibaldina di Casalmaggiore, alle 12 spiedo e alle 16.30 la battaglia che mise fine all'insurrezione.

 

 

 

Articoli in Bassa

Lista articoli