Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

FOCUS

D’Annunzio, lo scalo si anima di notte con Poste, Dhl e Amazon


Bassa
22 nov 2020, 06:00
MONTICHIARI CRESCE CON I CARGO

Non chiamatelo scalo fantasma. Certo, il terminal resta una landa desolata. Nessun passeggero, nessuna coda, nessun negozio. Solo una distesa di serrande abbassate e panchine vuote. C’è aperto solo il bar da cui proviene un forte odore di caffè, sorseggiato da chi lavora nello scalo di Montichiari. In tutto quasi 200 persone. Già, perché il D’Annunzio vive di notte. E negli ultimi due anni il lavoro è di fatto raddoppiato.

Articoli in Bassa

Lista articoli