Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'OPERAZIONE

Cocaina purissima nascosta in auto e in casa: due arresti


Bassa
16 mag 2019, 08:33
DROGA, DUE ARRESTI

Quaranta chili di cocaina purissima - che sul mercato dello spaccio avrebbero fruttato 2,5 milioni di euro - e due uomini italiani, di cui uno residente nel Bresciano, pluripregiudicati arrestati in flagranza di reato. Questo il bilancio dell’operazione antidroga condotta da Questura e Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bergamo. 

Le indagini sono partite da Calcio, dove in un parcheggio pubblico è stato individuato, grazie ai diversi appostamenti della squadra Mobile e degli agenti del nucleo di polizia economico-finanziaria di Bergamo, uno scambio sospetto tra due uomini. Un sessantaduenne e un trentasettenne originari della Calabria sono stati bloccati.

L'operazione antidroga

La perquisizione delle auto ha permesso di scoprire un doppiofondo, ricavato all’interno di una Seat Leon, azionabile con la combinazione di appositi tasti, dove erano nascosti otto panetti di cocaina, per un peso complessivo di quasi 10 kg.

La successiva perquisizione a Urago d’Oglio, nell’abitazione di uno dei due arrestati, ha consentito di sequestrare ulteriori 25 panetti di cocaina, per un peso complessivo di oltre 29 chili, nascosti nell’intercapedine di un mobile, la somma di 34.500 euro in banconote di vario taglio, un bilancino di precisione e una macchina per confezionamento in sottovuoto e varie bustine.

I due responsabili sono stati tratti in arresto in flagranza del reato di traffico di sostanze stupefacenti.  

Articoli in Bassa

Lista articoli