Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

Caos bus per gli studenti: le misure linea per linea


Bassa
2 dic 2019, 16:54
Studenti, trasporto pubblico - © www.giornaledibrescia.it

Studenti, trasporto pubblico - © www.giornaledibrescia.it

Ritardi e disservizi sulle linee delle corriere che collegano Brescia con la Bassa e Iseo. Ecco che dopo l'articolo sulle proteste degli studenti l’Agenzia del Tpl di Brescia sottolinea come siano già state prese iniziative ad hoc per migliorare, rapidamente, le problematiche che sindaci, famiglie e studenti hanno lamentato.

Ecco quelle che l'agenzia ricorda nel comunicato: l'istituzione di una nuova coppia di corse per gli studenti di Bedizzole frequentanti l’Istituto Don Milani di Montichiari che costituisce anche un potenziamento nord-sud per l’utenza non scolastica; potenziamento del servizio tra Aprica a Edolo; potenziamento temporaneo dei servizi bus per gli Istituti Cossali di Orzinuovi, Einaudi di Chiari e Marzoli/Falcone di Palazzolo sull’Oglio; modifica del percorso della corsa Ghedi-Brescia per ridurre i tempi di attesa degli studenti dell’Istituto Capirola di Ghedi verso Brescia; modifica del capolinea da Capriolo a Paratico; introduzione di una nuova corsa a sostegno del servizio alle 7,34 tra Bagnolo Mella e Manerbio - istituto Pascal; allungamento del percorso per consentire agli studenti residenti in Franciacorta, frequentanti il Primo Levi di Lumezzane di raggiungere Gussago; modifica del percorso della linea Brescia-Ostiano per consentire a studenti di Seniga di raggiungere il Caipirola di Leno; e modifica percorso della linea Carpenedolo-Sirmione per studenti residenti nella frazione Novagli di Montichiari frequentanti gli istituti di Desenzano e Lonato.

Le maggiori difficoltà sono comunque concentrate sulla Bassa, ecco che sulla linea Brescia-Cremona o Verolanuova-Leno - si legge nel comunicato -, grazie anche al Prefetto, l'Agenzia del Tpl questo martedì incontra la società che gestisce il servizio di trasporto per una valutazione di merito e per poter individuare le possibili soluzioni. Ci sarà anche un incontro con il sindaco di Bassano Bresciano portavoce dei primi cittadini della zona. Incontri previsti anche con i sindaci di Lonato e quelli della Valtenesi.

Articoli in Bassa

Lista articoli