Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

Allevamento degli orrori nella Bassa: video choc in Procura


Bassa
23 lug 2019, 07:00
VIDEO CHOC DALL'ALLEVAMENTO DELL'ORRORE

Maialini morti abbandonati, carcasse ormai in putrefazione, suini malati, sporchi, costretti a vivere in gabbie troppo strette. Passi di uomini che si fanno largo tra esemplari mummificati perché chissà da quanto tempo stanno lì. Addirittura teste mozzate di animali ancora piccoli lasciate sulle grate del pavimento. E tutto intorno topi, scarafaggi e insetti.

Gli scatti di un allevamento dell’orrore - guardare per credere - sono contenuti in un esposto inviato nelle scorse ore dalla Procura di Genova ai colleghi bresciani per competenza territoriale. 

«Vengono ipotizzati i reati di uccisione di animali, maltrattamenti oltre alla violazione delle norme igienico sanitarie» spiega l’avvocato Manuela Giacomini, legale di Animal Equality, l’organizzazione animalista internazionale che ha presentato la denuncia contro la struttura nella zona di Manerbio e ora finita sotto l’occhio della magistratura. 

Tutti i dettagli sul Giornale di Brescia in edicola oggi, martedì 23 luglio, scaricabile anche in formato digitale.

 

Articoli in Bassa

Lista articoli