Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Al centro la manifestazione di domani

Profughi, Caparini querela il sindaco di Temù


Valcamonica
28 ago 2015, 18:32
descrizione immagine

«Ho querelato il sindaco di Temù per abuso di ufficio e discriminazione politica». Lo ha annunciato il deputato bresciano della Lega Nord Davide Caparini che si è schierato contro il sindaco, Roberto Menici, che aveva firmato un'ordinanza vietando nel suo comune ogni manifestazione non turistica, proprio due giorni prima di una iniziativa organizzata per domani pomeriggio dalla Lega contro i profughi e già autorizzata dalla Questura di Brescia.

La manifestazione si svolgerà alla partenza degli impianti, luogo proposto dal sindaco alla Prefettura. In piazza, luogo inizialmente pensato per ospitare i manifestanti, è in vigore un’ordinanza del primo cittadino che vieta quel genere di manifestazioni.

«La libertà di manifestazione a Temù è massima - puntualizza Roberto Menici -, purché non si disturbino turisti ed attività economiche. Per questo la manifestazione non si svolgerà lungo le vie del paese, ma esclusivamente nel parcheggio presso la partenza degli impianti». 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli