Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

INFORTUNIO MORTALE

Operaio muore in Presena schiacciato da una cabina degli impianti


Valcamonica
14 set 2021, 17:15
L'impianto di risalita fra il Tonale e Passo Paradiso - © www.giornaledibrescia.it

L'impianto di risalita fra il Tonale e Passo Paradiso - © www.giornaledibrescia.it

Stava eseguendo degli interventi di manutenzione sul tetto della stazione d'arrivo della cabinovia Paradiso-Presena, uno dei luoghi simbolo dello sci, proprio al confine tra Bresciano e Provincia di Trento. Quando, per ragioni al vaglio degli inquirenti, avrebbe accidentalmente urtato una delle cabine dell'impianto di risalita, finendo con lo scivolare e con l'essere poi schiacciato dalla cabina stessa.

È, stando alla prima ricostruzione, la dinamica dell'infortunio avvenuto questa mattina attorno alle 9 in Presena, a 2.500 metri di quota, e costato la vita all'operaio 58enne Giovanni Delpero di Vermiglio (Trento), dipendente dell'azienda Carosello Tonale Spa. Teatro del dramma è stata la stazione a monte, alla quale la cabina stava risalendo dal Tonale, sul versante bresciano. All'origine, forse un malore: è tra le ipotesi che stanno valutando i Carabinieri di Vermiglio e i tecnici dell'Unità operativa prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (Uopsal) di Trento.

Vano il tentativo di soccorrere l'uomo, prestato prima dai colleghi e quindi dal personale dell'elisoccorso di Trento. I traumi riportati al capo dall'operaio erano troppo gravi.

 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli