Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INTERVENTO

Manutenzione improrogabile, il Sentiero dei fiori resta chiuso

Giuliana Mossoni

Valcamonica
20 giu 2022, 14:12
Sospeso: un tratto spettacolare del Sentiero dei fiori - © www.giornaledibrescia.it

Sospeso: un tratto spettacolare del Sentiero dei fiori - © www.giornaledibrescia.it

Una doccia fredda, nonostante le temperature belle calde anche in quota. Soprattutto per gli escursionisti e gli appassionati delle vie ferrate. La più amata di tutti, per la sua spettacolarità, è chiusa e così sarà almeno sino a fine luglio.

Il Sentiero dei fiori è infatti impraticabile per lavori di manutenzione straordinaria. Una decisione presa non a cuor leggero, ma la burocrazia e le lungaggini amministrative hanno costretto ad avviare i lavori solo in questi giorni.

I lavori

Se inizialmente si pensava di suddividere l’intervento su almeno due anni, la situazione attuale ha consigliato di condensare tutto nel 2022. Ed è così servita la beffa per gli escursionisti amanti del brivido ad alta quota, ma anche per chi lavora nel settore, come le guide alpine, che magari avevano già programmato delle uscite. In tutto saranno investiti circa 100mila euro, messi a disposizione da un accordo tra il Comune di Ponte di Legno, il Parco e la società Carosello, che gestisce gli impianti di risalita della zona. Serviranno per la completa messa in sicurezza del tracciato e per sistemarlo in vari punti che la continua usura, soprattutto delle condizioni meteo, ha messo a dura prova.

Impossibile determinare i tempi, visto che a quelle quote il meteo influisce parecchio: l’impegno è di riaprire per agosto.

Via libera per l’Aviolo

Per una cattiva notizia, ce n’è in cambio una decisamente più favorevole. Il Parco Adamello ha eseguito un intervento lampo, dopo la caduta massi sul sentiero dello scorso 25 maggio per il maltempo, riaprendo il sentiero che porta all’Aviolo. Il tracciato numero 21 è stato sottoposto a manutenzione straordinaria, dal fondovalle della Val Paghera di Vezza d’Oglio fino in quota.

In una decina di giorni il Parco ha finanziato ed eseguito le opere tramite il consorzio forestale, certificando il nulla osta alla ripresa del transito. Sempre in tema di tracciati in alta Valle, c’è da segnalare anche la chiusura del versante bresciano della Statale del Gavia, tra Sant’Apollonia a Ponte di Legno e il passo. In programma ci sono le asfaltature: carreggiata chiusa dalle 8 alle 14 dal 20 al 24 giugno. 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli