Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DARFO

«Le armi non sono di tutti i Sallaku»


Valcamonica
12 feb 2019, 06:50
L’accusa.  Il pm Paolo Savio

L’accusa. Il pm Paolo Savio

«É necessario interrogarsi se gli elementi portati dall’accusa a sostegno della seconda richiesta cautelare siano o meno sufficienti per imputare a tutti gli indagati la detenzione e il porto delle armi in questione. La risposta non può che essere negativa».

Lo scrive il tribunale del Riesame nelle 17 pagine di motivazioni dell’ordinanza con la quale sono stati scarcerati i fratelli Sallaku, arrestati due volte nell’arco di due mesi ed in entrambi i casi rilasciati, per le armi trovate nell’abitazione della famiglia di origini albanesi a Sale Marasino. 

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, martedì 12 febbraio, scaricabile anche in formato digitale 

 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli