Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

INCENDI

La Val Grande di Vezza sta bruciando

Redazione Web

Valcamonica
27 mar 2022, 23:16
Le fiamme vive che stanno devastando la Val Grande di Vezza

La Val Grande di Vezza brucia. In serata sono scoppiati tre distinti incendi tra i monti vezzesi, due nei pressi delle chiesette. Il primo a partire, in lato orografico sinistro, è stato appena prima della chiesetta di Caret, sopra l’agriturismo, quasi in fondo alla Val Grande. Il secondo, appiccato poco dopo, nei pressi della chiesetta di San Clemente, al confine tra i territori di Vezza e Vione. Infine un terzo, avvistato un’ora e mezza dopo, al confine con Stadolina.

Roghi che hanno innescato altri focolai nelle vicinanze. Vista l’ora e il buio non è stato possibile intervenire: vigili del fuoco e volontari della protezione civile stanno monitorando la situazione in attesa dell’alba. Tra l’altro dopo un’intensa giornata di lavoro a Sonico, per spegnere l’incendio attivo da mercoledì.

I roghi di Vezza hanno modalità simili a Sonico, tutti scoppiati sul fare della sera, quando i mezzi aerei non possono intervenire e l’unica scelta è lasciar andare le fiamme aspettando il giorno. Per questo e per la contemporaneità degli episodi vezzesi il timore è che dietro ci sia la mano di un piromane.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli