Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

In centinaia a Lovere per l'ultimo saluto a Marco


Valcamonica
28 apr 2014, 08:50
Tantissime persone a Lovere per l’ultimo saluto a Marco Gusmini, il giovane morto dopo essere stato travolto dalla croce del Cristo redentore che si è spezzata giovedì a Cevo.

Croce che era stata realizzata dall’artista Enrico Job in occasione della visita a 
Brescia di Papa Giovanni Paolo II nel settembre del 1998.
 
Nonostante la fitta pioggia, centinaia di persone tra cui tantissimi giovani hanno voluto essere accanto ai familiari di Marco nella restaurata basilica di Santa Maria in Valvendra: quello del giovane è stato il primo funerale dopo la riapertura della chiesa ed è stato celebrato dal vescovo ausiliare emerito di Brescia Vigilio Olmi.
Presenti la famiglia, i tanti amici, i bambini della Prima Comunione di Lovere, intere delegazioni di associazioni ed enti del territorio bergamasco e bresciano, oltre a tutti i sindaci della Valle Camonica.
 
Ad inizio Messa don Giacomo ha detto: "Marco era un ragazzo che ispirava tenerezza e ammirazione per la tenacia con cui affrontava la vita".
Lovere ha vissuto una giornata di lutto cittadino nel rispetto di Marco e della sua famiglia.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli