Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

ARTE

Gli alberi parlano di noi, le sculture di Amoruso a Darfo Boario


Valcamonica
16 set 2020, 06:50
Darfo Boario Terme - © www.giornaledibrescia.it

Darfo Boario Terme - © www.giornaledibrescia.it

Ogni albero ci racconta la sua storia, la sua vita e la nostra. Il legno serve per fabbricare le case, gli attrezzi da lavoro, le imbarcazioni, i fiammiferi. I frutti e le essenze estratte dalle piante ci sfamano e ci curano. È da questa consapevolezza che nasce «Le piante parlano», l’evento culturale d’arte contemporanea che prenderà il via giovedì 17 settembre presso il Parco delle Terme di Boario e che fino al 26 settembre vedrà esposte quarantacinque opere dello scultore camuno Raffaele Amoruso. In contemporanea ci sarà la Green Week, con giornate di attività e giochi didattici insieme ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Darfo 2 in collaborazione con AmbienteParco.

«L’assessorato alla Cultura di Darfo Boario Terme ha subito aderito al mio progetto artistico mettendo a disposizione il meraviglioso Parco delle Terme - racconta l’artista -. La mostra sarà visitata da più di mille studenti, coinvolgendo anche le classi superiori dell’Istituto Olivelli Putelli di Darfo».

L’idea iniziale dell’artista era quella di presentare una mostra fotografica di denuncia sul maltrattamento delle piante legato all’abbattimento di alberi secolari, salvo poi con il tempo strutturare un progetto ancora più ambizioso. «L’idea della mostra fotografica si è tramutata in qualcosa di tridimensionale - spiega Raffaele -. Dopo anni di ricerca sulla vita delle piante mi sono concentrato su alcuni pezzi di legno informi che presentavano segni di sofferenza, ma anche aspetti positivi della loro annuale crescita e ho marcato con disegni policromi preordinati i cerchi degli anni di vita di queste piante. Con tale simbolismo d’arte esprimo i sentimenti di ciò che ho visto e sentito».

Articoli in Valcamonica

Lista articoli