Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

AL VOTO

Darfo, domani urne aperte: l’ultimo appello prima del ballottaggio

Francesco Moretti

Valcamonica
25 giu 2022, 14:10
Darfo al ballottaggio: i candidati sindaco Paola Abondio e Dario Colossi - © www.giornaledibrescia.it

Darfo al ballottaggio: i candidati sindaco Paola Abondio e Dario Colossi - © www.giornaledibrescia.it

Domani terminerà il conto alla rovescia per consegnare a Darfo Boario Terme il suo nuovo sindaco e la sua nuova amministrazione. A giocarsi la sfida per la poltrona di primo cittadino come ormai noto saranno Dario Colossi con il suo Progetto Vero e Paola Abondio per La Civica, che nel primo turno hanno ottenuto rispettivamente il 39,26% e il 29,94% dei voti.

Sarà ballottaggio perché nessuno dei due è riuscito ad ottenere la maggioranza assoluta come invece era accaduto nel 2017 con la conferma a sindaco di Ezio Mondini. I due candidati, che anche per loro decisione hanno chiuso a possibili apparentamenti, in questi ultimi giorni di campagna elettorale hanno continuato ad organizzare incontri con gli elettori. Forti di due programmi improntati su due modi di vivere e pensare la città molto diversi tra loro, per entrambi l’obiettivo minimo sarà vincere l’astensionismo.

Da un lato c’è la voglia di dare un taglio netto con il passato, dall’altro la volontà di mettere un punto per andare a capo, per lavorare sì nel segno della continuità con l’amministrazione precedente, ma con rinnovato spirito.

Proposte

È il momento dell’ultimo appello. «La logica - dichiara Paola Abondio - deve essere questa: c’è una bella idea, intorno a questa si costruisce un progetto e lo si porta avanti. Questo per dire che tutte le persone saranno ascoltate e comprese, a prescindere da quelle che sono state le loro scelte di voto. Sarò la sindaca di tutti, di chi ci ha scelto in prima battuta, di chi non era andato a votare e di chi invece aveva fatto una scelta diversa. Chiedo a tutti di presentarsi al voto e di sostenere La Civica, perché abbiamo scritto chiaramente quello che faremo in una visione concreta di medio-lungo termine senza mai perdere di vista il dato reale».

«Negli ultimi decenni - afferma Dario Colossi - la città di Darfo Boario Terme è scaduta sempre più verso il basso, noi abbiamo un sogno e da questo vogliamo ripartire. Negli ultimi 15 giorni abbiamo continuato ad incontrare i cittadini nei luoghi teatro dei nostri progetti perché l’ascolto e il confronto per noi sono fondamentali. Accoglieremo tutti e ascolteremo tutti, perché vogliamo essere la lista di tutti e rappresentare Darfo, una città che ha un potenziale inespresso che intendiamo risvegliare».

Articoli in Valcamonica

Lista articoli