Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SPACCIO

«Birra» in codice era una dose di cocaina: tre in manette


Valcamonica
3 mar 2021, 12:30
Cocaina

Cocaina

Una birra equivaleva ad una dose da un grammo. Una cassa  a 10 grammi. Il codice utilizzato non è bastato loro per restare al riparo dalle indagini. I carabinieri della Compagnia di Breno li hanno smascherati e arrestati con l’accusa di traffico di cocaina.

Si tratta di un pregiudicato albanese di 37 anni, che si serviva per il suo business di un 37enne connazionale e di un italiano di 54 anni, operaio, di Angolo Terme.

Il boss non incontrava mai i clienti, ma li indirizzava direttamente ai suoi due collaboratori. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti i tre erano in grado di piazzare in Valcamonica mezzo chilo di cocaina al mese. Il capo della banda ha negato di conoscere i due complici, ma le chat estrapolate dai loro telefoni sosterrebbero il contrario. Dopo l’arresto il boss è finito in carcere, mentre i suoi collaboratori sono stati confinati ai domiciliari.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli