Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

VERSO L'INVERNO

Arriva la neve sul Gavia e in Presena: passo chiuso


Valcamonica
6 ott 2021, 21:48
Una spanna di neve sulle strutture al passo dello Stelvio

Una spanna di neve sulle strutture al passo dello Stelvio

Questa mattina, in alta Vallecamonica, per la prima volta in questa stagione l’aria sapeva di neve: le temperature hanno sfiorato lo zero e la pioggia e la nebbia hanno fatto il resto. Le cime si sono imbiancate in tutta la vallata; in Presena, così come al passo dello Stelvio, si sono già contate alcune decine di centimetri di manto bianco. Sul ghiacciaio al confine tra la provincia di Brescia e il Trentino nevica già da martedì sera e oggi le due webcam hanno permesso a tutti di ammirare i primi fiocchi, che hanno ricoperto di bianco tutto il paesaggio, impianti compresi. Imbiancati, nel territorio più in alto, anche entrambi i versanti del passo del Tonale: per le poche persone che hanno valicato il confine il clima è sembrato davvero invernale.

«Eccola, poca ma è un buon inizio, noi siamo pronti per una nuova stagione di sci», ha affermato un esercente del passo. L’apertura delle piste è però ancora lontana: se le condizioni della neve lo consentiranno, si potrebbe ipotizzare una prima sciata in Presena a novembre, mentre l’apertura ufficiale della stagione è fissata, come da tradizione, al ponte dell’Immacolata a dicembre.

Il passo dello Stelvio è stato chiuso per motivi di sicurezza a causa di una bufera che ha imperversato per tutta la giornata, con fiocchi enormi e piste bianche. Oggi sono scesi circa 25 centimetri che si sono aggiunti ai 10 di martedì. Da martedì è interdetto - fino alla tarda primavera del 2022 - anche il passo del Gavia.

 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli