Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL FESTIVAL

«Onde musicali»: tutti i concerti dal 2 giugno


Tempo Libero
30 mag 2018, 12:37
Direttore artistico. Claudio Piastra // PH. FRANCESCO SPINA

Direttore artistico. Claudio Piastra // PH. FRANCESCO SPINA

Varietà della proposta, giovane età di molti protagonisti, internazionalità: sono alcuni dei principi che caratterizzano il cartellone preparato dagli organizzatori (Fondazione Tadini e associazione di promozione sociale Luigi Tadini) e dai direttori artistici Claudio Piastra e Massimiliano Motterle.

Così si presenta la seconda edizione di «Onde musicali», il festival di musica classica con cinquanta concerti, concentrati nei mesi estivi nel territorio del lago d’Iseo. «A distanza di qualche secolo proseguiamo la tradizione musicale radicata sul Sebino», ha sottolineato Francesco Nezosi dell’associazione Tadini. «Siamo partiti - prosegue il maestro Claudio Piastra - con l’idea di dare il medesimo cachet a tutti gli esecutori. Abbiamo attivato una collaborazione con i concorsi musicali internazionali, garanzia di un livello altissimo. Abbiamo puntato sulla musica classica, in particolare cameristica, ma ci saranno pure solisti ed Ensemble».

Tra i protagonisti. Sul fronte dei musicisti vincitori di concorsi, ad esempio, a Lovere, il 14 luglio, si esibirà al pianoforte Alexandra Shcherbakova, vincitrice al concorso di Bruxelles nel 2017. Sempre a Lovere, il 28 luglio, ecco Yagi Daisuke, altro pianista, vincitore del Premio Steinway in Giappone. La varietà delle proposte, in generale, è caratterizzata anche da curiosi abbinamenti tra strumenti. Ad esempio, a Solto Collina si esibiranno (l’8 settembre) Willi Burger all’armonica e Clara Schembari al pianoforte. A Paratico, il 23 giugno, il duo di arpe formato da Rosanna Valesi e Simona Mallozzi interagirà con il violinista Crtomir Siskovic. A Marone, l’11 agosto, spazio invece al quartetto di percussioni Tempo Primo.

Il respiro internazionale è dato dalla presenza del Duo Laro Laco, dell’Accademia delle Arti di Tirana, con violoncello e pianoforte, a Lovere l’1 e ad Iseo il 2 settembre. Ma anche dal violino di Anca Vasile, a Riva di Solto il 14 luglio, e dal violoncello di Domenico Milone, direttamente dal Conservatorio di Mannheim. L’esordio di Onde musicali, con il concerto a Iseo in programma sabato 2 giugno alle 21.15 sul sagrato della Pieve di Sant’Andrea, raccoglie in sé i valori del festival.

Protagonista ne è il Kla-vier, un gruppo composto da quattro giovani pianisti coreani - Kisu Bang, Young-joo Shin, Sang-Eil Shin e Sunho Lee - formatisi in Conservatori europei. Il gruppo proporrà la Sinfonia n.5 di Beethoven in una versione dello stesso Kisu Bang per due pianoforti a quattro mani. Il programma proseguirà con Chopin, Rimsky Korsakov e Vivaldi. Il giorno successivo, stesso luogo e stessa ora, si terrà il tradizionale concerto «Piani diversi» con Enrico Intra, Massimiliano Motterle e la didattica musicale di Maurizio Franco. I concerti proseguiranno in tutti i paesi lacustri, alcuni nelle chiese, altri nei teatri, altri ancora all’aperto. Molti di questi concluderanno le masterclass organizzate dalla Fondazione Tadini, come ha sottolineato il presidente Roberto Forcella.

Da sottolineare l’ultimo appuntamento in programma il 15 settembresull’isola di Loreto. In quell’occasione si potrà ascoltare «Il classico incontra il jazz», con Claudio Piastra ed il Trio Pagani-Catalini-Tolotti. I concerti sono ad ingresso gratuito. Per info: www.visitlakeiseo.info/ondemusicali.

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli