Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

PREMI LETTERARI

Con il GdB i libri vincitori dello Strega per Ragazzi


Tempo Libero
19 mag 2020, 12:41
La copertina de «L’ultimo faro» di Paola Zannoner, uno dei romanzi per ragazzi proposti con il GdB - © www.giornaledibrescia.it

La copertina de «L’ultimo faro» di Paola Zannoner, uno dei romanzi per ragazzi proposti con il GdB - © www.giornaledibrescia.it

«Lo Strega»: basta il nome per richiamare a tutti il più importante premio letterario italiano, con il Campiello, e ad imprimere un sigillo di garanzia letteraria al libro vincitore. Dietro lo Strega c’è l’originale idea della scrittrice Maria Bellonci e dei suoi Amici della Domenica, che, affiancati dal mecenatismo di Guido Alberti (il produttore del celebre liquore), dal lontano 1947 hanno «setacciato» il mondo degli scrittori incoronando poi nel Ninfeo di Santa Giulia a Roma, il vincitore.

Dal 2016 al premio classico si affianca lo Strega Ragazze e Ragazzi, che affida a una giuria formata da una rete di scuole primarie e secondarie in tutta Italia la scelta dei vincitori per le due categorie (dai 6 anni e oltre gli 11), tra le due cinquine di titoli selezionate dal Comitato scientifico.

Dopo aver proposto nei mesi scorsi alcuni dei vincitori del premio principale nell’ultimo decennio, ora il Giornale di Brescia, sempre in collaborazione con il Sole 24 Ore, propone ai suoi lettori in abbinamento al quotidiano i libri che hanno vinto lo Strega Ragazze e Ragazzi per la categoria + 11 negli scorsi anni. In edicola sono già disponibili «L’estate che conobbi il Che» di Luigi Garlando, che si aggiudicò il premio nel 2017, e «L’ultimo faro» di Paola Zannoner, che si impose nel 2018.

Garlando, inviato della Gazzetta dello Sport, è anche un affermato scrittore per ragazzi: di successo la serie Gol, libri in cui il giovanissimo Tommy esplora il mondo del calcio in tutti i suoi risvolti: sportivi, sociali e relazionali. Il libro proposto prende l’abbrivio nell’estate dei Mondiali in Brasile del 2014, con un nonno che, involontariamente, mette il nipote Cesare sulle orme della figura di Che Guevara.

Anche Paola Zannoner, bibliotecaria, critica letteraria e direttrice di un laboratorio di scrittura, da un quarto di secolo si dedica alla narrativa per ragazzi. Il suo libro racconta le vicende, le amicizie e i tormenti di un gruppo di 14 ragazzi «problematici» alla ricerca di se stessi, in un’estate magnifica che ruota intorno ad un misterioso faro «sgarrupato» di fronte a un mare blu magico.

Prossime uscite il 23 maggio «Fuori fuoco» di Chiara Carminati, che vinse la prima edizione, e il 30 «The Stone. La settima pietra» di Guido Sgardoli, libro nel quale si incrocia un altro faro, su un’isoletta dell’Irlanda. Ogni romanzo è proposto al prezzo di 12,90 più il prezzo del quotidiano (offerta valida in edicola fino al 15 giugno).

Intanto nei giorni scorsi con cerimonia online sono stati proclamati i vincitori del «piccolo» Strega 2020: Marta Palazzesi, per la categoria +6 con il suo «Nebbia» ambientato nell’Ottocento a Londra, e l’americana Lynda Mullaly Hunt, per la categoria +11, con «Una per i Murphy», la cui protagonista è una ragazzina in affido.

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli