Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Vela

DAL MARE AI LAGHI

Monotipi sul Garda, i giovani in acque marine

Redazione Web

Sport
Vela
26 apr 2022, 08:20

Monotipi velici show in giro per la Penisola e il Garda. Sul lago si è corso a ToscolanoMaderno (Dolphin, Fun e Ufo 22), a Castelletto di Brenzone con Protagonist e Asso 99, a Punta Ala il J 70, frequentato dai migliori skipper ex olimpici e Offshore. Lungo la riva bresciana del Garda si sono affrontati Dolphin 81, Fun e Ufetti. Poi ci sono i giovani a Ragusa e sul mare di Roma.

Si è corso a Toscolano

La regata era il 28° Trofeo Valle delle Cartiere, evento organizzato dal Circolo Vela Toscolano Maderno del presidente Alcide Morani, regata corsa sotto l'Egida della Federazione Italiana Vela. Vento leggerissimo, ma alla fine quattro prove portate a termine su un Lago che ha offerto grandi nuvoloni, un po' di pioggia. I Dolphin hanno visto l'affermazione del “Twister-Sterilgarda” dell'armatore Flavio Bocchio (Fraglia Vela Desenzano) con a bordo il suo abituale equipaggio: al timone Mattia Polettini, alla tattica Enrico Care’, tailer Andrea Mogno, drizzista Flavio Bocchio, uomo di prua suo figlio Alessandro Bocchio. L'equipaggio desenzanese ha chiuso a pari punti con i secondi, gli oramai eterni rivali di “Baraimbo due” la carena delle famiglie Imperadori e Razzi, portata da Lorenzo “Mantu” Azzi, e nell'equipaggio i fratelli gargnanesi Albini, studenti (uno Ex) del Liceo Sportivo di Castelletto di Brenzone. Terzo è “Achab-Azimut” di Luca Nassini, primo tra gli skipper-armatori. Seguono “N' do it” dell'appassionato Francesco Crippa, il presidente della Classe, e quinta “Stenella” di Nicolò Cestana, poi Stefano Franzoni, Alvaro Andreis, Vladimiro Boccoli, Paolo Cataruzzi, Fabio Finozzi. Nel gruppo misto successo per l'Ufo 22 “Tesoro” di Klaus Pircher, che si è messo in scia i Fun di Paolo Tagliani, Paolo Taglietti e Giovanni Panzera. I Dolphin come gli altri monotipi danno appuntamento il 7/8 maggio a Brenzone per il Trofeo Avesani, sullo stesso campo di gara che dal 10 al 12 giugno ospiterà il Campionato Italiano 2022 e la Euro Cup.

Altri Monotipi lungo la riva veronese

Al largo dell'Isola del Trimelone, organizzazione Acquafresca Center, hanno corso Asso 99 e Protagonist 7.5. Due le affermazioni bresciane grazie a Paolo Masserdotti nei Protagonist e Pier Omboni negli Asso 99.

Cinque le prove corse con il successo di “Avec Plasir” portato da Paolo Masserdotti (Fraglia Desenzano) tra i Protagonist. A completare il podio ci sono il bergamasco Andrea Taddei di “Whisper” della Canottieri Garda e il “Gattone” dei fratelli Cavallini del Circolo Vela Gargnano. Appena fuori dal podio ci sono i Barzaghi e Claudio Bazoli. L'Asso 99 ha visto 4 primi posti e un secondo posto per “Assterisco”, l'armo gargnanese di Pier Giorgio Zamboni con al timone Pierluigi Omboni. Secondo è “Diavolasso” di Andrea Farina, terza “Chiara” del sebino Morotti. Surprendini di Michele De Rossi è il più veloce dei Surprise, davanti allo Speedy di Balzanelli e Bottacini.

Dal lago al mare di Sicilia i ragazzi dell'Optimist

A Marina di Ragusa c'era la prima Selezione Nazionale per gli Under 16 dell'Optimist. Ben 132 i partecipanti, usciti dalle selezioni territoriali. Dopo 8 prove in testa alla classifica si colloca il triestino Mattia Di Martino (Barcola Grignano). I gardesani vanno a segno dal quinto posto in poi con Leandro Scialpi, 7° il trentino Lorenzo Ghirotti (Fv Riva), 8° Artur Brighenti (Bardolino), Lorenzo Ghirotti (Fv Riva), seguono Avanzini (Bardolino) e Picotti (Peschiera) Il primo bresciano è Alessio Bonizzoli (Canottieri Garda) che è 21°, appena dietro al 23° posto assoluto Emilia Salvatore, prima dei ragazzi della Fraglia Desenzano, terza tra le ragazze.

Il 29Er da spettacolo sul mare di Roma

La flotta della deriva acrobatica 29ER continua il suo giro d'Italia. Al lido di Ostia, il mare di Roma, si è corsa la terza tappa. Cinquanta imbarcazioni per 12 regate. Vittoria gardesana grazie a Zeno Marchesini della Fraglia Malcesine che corre con il barese Carlo Vittoli. Seconda posizione per il lacustri di sponda trentina Mosè Bellomi e Pietro Berti, terzi Alex De Murtas (Fraglia Riva) con il bresciano Giovanni Santi (Canottieri Garda). Malika Bellomi e Beatrice Conti (Cv Arco) sono le prime della classifica femminile, dove seconde sono le salodiane Elena Podavini e Alessandra Cicogna. Nell'assoluto ottimi sesti sono gli altri della Canottieri Garda Rossi-Acerbis, che piazzano 11° Massimo Perini e Lorenzo Orlandi.

L'O Pen Skiff in Trentino

Ad  Arco, in Trentino, hanno corso i singolisti dell'O' Pen Skiff.Tra gli Under 12 il successo è andato ad Irene Cozzolino del Circolo Nautico Monte di Procida, al 10° posto Thomas Bovincini dell'Associazione Nautica Sebina di Sulzano.

Il veloce J 70 a Punta Ala

Nella tappa di Punta Ala (Toscana) del Circuito J 70 affermazione per il monegasco Loic Pompee. Quarto è il Das Sailing di Zampori con a bordo il sebino Andrea Felci (Ans Sulzano), sesto il Villa con Carlo Fracassoli (Canottieri Garda) alla tattica.

 

Articoli in Vela

Lista articoli