Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CALCIO

Vìola la quarantena: denunciato Ndoj


Sport
16 set 2020, 10:41
Emanuele Ndoj - Foto © www.giornaledibrescia.it

Emanuele Ndoj - Foto © www.giornaledibrescia.it

Quello che il Brescia Calcio non ha mai detto, emerge da un verbale delle forze dell’ordine. Un controllo dei carabinieri di Piazza Tebaldo Brusato ha portato alla verità sull’assenza dal campo in questo inizio di stagione di Emanuele Ndoj. Il centrocampista delle rondinelle è risultato positivo al Covid.

La prova? È uno dei quattro giovani fermati la scorsa settimana fuori da un locale di via Aldo Moro in città. Erano tutti positivi, tutti in libera uscita nonostante i loro nomi fossero nell’elenco di Ats perché sottoposti a restrizione sanitaria domiciliare.

Una notizia che abbiamo pubblicato nello scorso fine settimana, ma che soltanto ora si arricchisce di un particolare che non può essere ritenuto un dettaglio. Ndoj e gli amici, due uomini ed una donna coetanei del centrocampista albanese, sono stati denunciati per inosservanza delle normative previste contro il Coronavirus e la vicenda è ovviamente finita all’attenzione dell’autorità giudiziaria.

Anche perché nella stessa serata i titolari del bar di Brescia Due sono stati costretti a sanificare il locale dove il gruppetto aveva trascorso parte della serata che avrebbero invece dovuto per legge passare a casa, senza contatti all’esterno. Sulla questione il Brescia Calcio non commenta, spiegando di non essere a conoscenza della notizia.

Emanuele Ndoj è uno dei giocatori del Brescia che aveva trascorso le vacanze in Sardegna con Sandro Tonali e un altro componente della rosa poi risultato positivo al Covid con sintomi.

Articoli in Sport

Lista articoli