Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SERIE C

Maiorino: «A Salò per tornare subito in serie B»


Sport
15 gen 2019, 10:05
Il trequartista Pasquale Maiorino © www.giornaledibrescia.it

Il trequartista Pasquale Maiorino © www.giornaledibrescia.it

Pasquale Maiorino è arrivato sul Garda per fare tredici. Il trequartista originario di Tamburi, quartiere di Taranto a pochi passi dall’Ilva, cerca a Salò quella fortuna che non ha avuto nella prima parte di stagione, in B, a Livorno, e quella verdeblù è la tredicesima maglia di una carriera vissuta in Italia ed all’estero: Francavilla, Taranto, Chaux De Fonds (serie B elvetica), Vicenza, Lecco, Manfredonia, Brindisi, Modena, Sorrento, Torres (n gol alla Feralpi, a Salò, nel 2014) e Cremonese le squadre con cui ha giocato, prima di andare a Livorno, dove l’anno scorso ha vinto a serie C giocando 26 gare e segnando 7 reti.

Quest’anno in B con i labronici ha invece giocato solo 90 minuti contro la Salernitana e 30 al Rigamonti con il Brescia.

«Sia Lucarelli sia Breda hanno avuto poca considerazione in me - racconta il classe ’89, 60 reti in 240 gare tra i prof -, così ho preferito scendere di categoria e trovare una società ambiziosa. La FeralpiSalò è la prima squadra che ha bussato alla porta. Conosco già Pesce, Scarsella e Canini ed entrare nello spogliatoio è stato più facile».

Il Pordenone appare irraggiungibile... «No, il calcio non è una scienza esatta. Ho vinto due campionati strani negli ultimi due anni: con la Cremonese eravamo a -10 dall’Alessandria e alla fine siamo arrivati primi, la scorsa stagione stava accadendo l’opposto, abbiamo spunta per un punto sul Siena».

Maiorino è arrivato in prestito dal Livorno con diritto di riscatto obbligatorio in caso di promozione: «Ho scommesso su questa squadra. Sono venuto qui per tornare in B».

Articoli in Sport

Lista articoli