Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

La curva nord del Brescia è la Curva Toninelli


Sport
12 ago 2013, 00:23

La curva nord dello stadio Rigamonti, da sempre casa dei tifosi del Brescia, da domenica sera si chiama curva Andrea Toninelli.
È stato il papà di Andrea, Ivar, insieme alla madre Patrizia, a togliere il vessillo del Brescia che copriva la targa in memoria di Andrea. Il momento forse più toccante di un'intitolazione densa di significato per la tifoseria biancazzurra e non solo. Circa 300 i supporter che si sono radunati in strada, fuori dalla Nord, un'ora prima di Brescia-Teramo. Presenti anche esponenti di gruppi amici, come i sostenitori del Milan con in prima fila il “Barone” Giancarlo Capelli, storico leader della curva rossonera. Ma tra i 300 e più c'erano anche tifosi che in curva non ci vanno, gli amici lumezzanesi con una maglia con scritto “Tone sempre con noi”, il cantante-ultras Omar Pedrini, il presidente Gino Corioni in mezzo ai tifosi e ad accompagnare il padre di Andrea Ivar sul palco, il parrocco di San Sebastiano Don Roberto a dare la benedizione sulla targa affissa fuori dalla curva.

Articoli in Sport

Lista articoli