Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

AUTO STORICHE

Coppa Mazzotti pronta a dare spettacolo

Redazione Web

Sport
1 ott 2021, 10:08
Il veneto Luca Patron vincitore nel 2019 -  © www.giornaledibrescia.it

Il veneto Luca Patron vincitore nel 2019 - © www.giornaledibrescia.it

Dalle 15.30 di oggi al museo Mille Miglia, con l’anteprima delle verifiche tecniche  e sportive, scatta la XIII edizione della Coppa Franco Mazzotti, organizzata dal «Club Mille Miglia Franco Mazzotti». 

Nonostante la concomitanza con altre manifestazioni, sono 140 i concorrenti iscritti, tra i quali non mancano i migliori specialisti a cominciare dai bresciani Andrea Vesco, vincitore lo scorso anno, e il duo Lorenzo e Mario Turelli, vincitori del  GP Nuvolari due settimana fa.

Sempre tra i bresciani ecco Fabio Salvinelli, neo campione italiano di categoria C3 di regolarità autostoriche. Altri nomi blasonati sono quelli dei bergamaschi Andrea Belometti,  Riccardo Roversi e Alberto Alverti, il ferrarese Sergio Sisti, il siciliano Francesco di Pietra, il torinese Gianmaria Aghem e il veneto Luca Patron, vincitore due anni fa. «Abbiamo anche una buona rappresentanza di concorrenti dall’estero -  dice Paolo Mazzetti, segretario esecutivo del club -. Per notorietà, qualità dei partecipanti e delle loro straordinarie vetture la Coppa Franco Mazzotti ha al suo fianco aziende di grande prestigio, alle quali va il nostro ringraziamento per il contributo, non solo finanziario, ma pure di passione ed amicizia». Tra le new entry tra gli sponsor, anche la Bper Banca.

La partenza dal Castello di Brescia è prevista sabato alle 10.30 con le prime prove su Colle S. Eusebio e Odolo. Quindi si percorrerà la Valsabbia  per arrivare sul Lago d’Idro, dove si terrà il pranzo. A seguire si salirà in Valvestino per arrivare alla diga e poi scendere verdo il Lago di Garda.

Molto suggestivo il passaggio all’Idroscalo dell’Aviazione Militare a Desenzano. Arrivo della prima tappa dalle 18.15 a Sirmione dove si tiene il pernottamento. Il giorno successivo dalle 8.30 i concorrenti si sposteranno prima in Franciacorta, con passaggio a Chiari dalla casa natia di Franco Mazzotti, dove si svolgeranno alcune difficili  prove cronometrate proseguendo con  l’arrivo ad Iseo dalle ore 12.

Fuori classifica si tiene il «Trofeo d’Iseo». Quest’anno le charity partner sono identificate nel «Progetto Itaca» che promuove attività in favore di persone con disturbi della salute mentale e «Una mano per i bambini Onlus» che si occupa di progetti a favore dell’infanzia in alcune parti del mondo.

Articoli in Sport

Lista articoli