Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INTERVISTA

Cellino pensa alla panchina e dice «Ora confido in Marroccu...»


Sport
13 mar 2018, 10:06
Debutto. Francesco Marroccu, al centro, all’ingresso in campo a Novara

Debutto. Francesco Marroccu, al centro, all’ingresso in campo a Novara

E Francesco Marroccu fu. E per lui subito le prime grane da risolvere e le prime valutazioni pesanti da fare. Intanto, il suo debutto da dirigente del Brescia è stato bagnato da un dopogara che lo ha visto al telefono per quasi un’ora, con Massimo Cellino. Tra i due è corsa una veloce disamina, oggi se ne riparlerà con più calma e con più lucidità valutando ogni opzione sul piatto: dal tenere Boscaglia (al momento l’ipotesi più concreta) alle idee Paolo Tramezzani e Ivo Pulga (che con Cellino e Marroccu ha già lavorato), ieri entrambi in tribuna al «Piola».

Di certo c’è raggiunto telefonicamente anche da noi, Cellino sembrava più calmo che non in altri dopo gara amari e deludenti: «Cosa volete che vi dica? Di sicuro ci sono dei passaggi che mi mancano... Già prima di Perugia eavevo visto i ragazzi tristi e anche questa settimana si è ripetuta la stessa cosa. Poi mi aspettavo di vedere il 4-3-3 e invece Boscaglia ha riproposto il 4-4-2... Non so, ci sono delle cose che non capisco. E ora confido molto in Marroccu e nel lavoro che saprà fare proprio per aiutarmi a capire certe cose stando al fianco dell’allenatore».

Questo allenatore? «Cosa volete che cambi a fare...». Ma oggi ci sarà per forza di cose un summit. E con Cellino non si sa mai. Di certo, Marroccu pensava ad un esordio diverso. Con l’ufficialità del suo approdo al Brescia sancita non da un comunicato di rito, ma direttamente dalla sua presenza - come avevamo anticipato - a Novara. Debutto avvenuto (con tanto di lacrime di commozione durante il ricordo di Astori) dalla panchina aggiuntiva. Esattamente lì dove lo voleva fin da subito Cellino. E per questo, per far sì che la cosa si potesse fare, ieri Marroccu ha firmato il contratto che lo legherà al Brescia direttamente in Piemonte da dove poi sono stati trasmessi tutti i documenti e rendere quindi effettivo ed efficace il tesseramento di Marroccu. Il quale, rientrato all’alba di ieri dalla trasferta di Gubbio dove ha effettuato la sua ultima uscita da dirigente della FersalpiSalò, dopo poche ore era già in viaggio con direzione Novara a bordo del pullman del Brescia partito dalla Club House. Lì, Marroccu, ha provveduto a presentarsi singolarmente ad ogni giocatore. Un primo approccio per familiarizzare mentre per approfondire ogni tematica del caso ci sarà tempo. Con calma. Il primo dossier da affrontare, è il dossier pnchina.

Articoli in Sport

Lista articoli