Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Calcio dilettanti

PLAY OFF GIRONE G

Calcinato troppo impreciso, pass al Real Castenedolo

Giovanni Naddeo

Sport
Calcio dilettanti
30 mag 2022, 00:02

Con una rete realizzata in piena zona Cesarini da Faye (facile piatto su cross al bacio di Francini), il Real Castenedolo di Enrico Gardoni piega il Calcinato e ottiene il pass per la fase regionale dei play off. Ma non è stata una passeggiata per la squadra locale, scesa in campo con la maglia nera a strisce arancioni. Perché, come era prevedibile, l’undici del Chiese si rivela un osso duro e non lascia nulla al caso.

Forse per l’importanza della posta in palio, la prima parte della gara è caratterizzata da una grande attenzione delle rispettive retroguardie sulle prime linee che hanno pochi sbocchi in avanti. Le emozioni nascono (quasi) esclusivamente da calci piazzati, come al 12’, quando una punizione calciata da Berta è bloccata dal numero 1 locale Ferretti. Due minuti più tardi ci prova Gnanzou (ieri meno efficace del solito), ma la mira è sballata. Alla mezzora è la volta della squadra di Enrico Gardoni, che si fa vedere dalle parti di Maccabiani con Francini, che si invola sulla fascia mancina, dribbla un paio di avversari, ma calcia alto sopra la traversa.

Al 45’, ecco la sorpresa: contatto in area tra Gnanzou e Ferretti e per il direttore di gara è calcio di rigore. Un rigore non solare. Anzi, a molti pare che il portiere abbia toccato la sfera e non le gambe dell’attaccante ospite. Dagli undici metri Pezzotti non fallisce. E qui termina la prima parte della gara. Bisogna rammentare che il Calcinato è costretto a vincere per andare avanti, mentre il Real Castenedolo può accontentarsi anche della divisione della posta in palio in virtù della migliore classifica.

Calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto e tanto altro... Storie di sport, di sfide, di tifo. Biancoblù e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Nella ripresa è tutta un’altra musica. Lo spartito dei primi 45 minuti è gettato via e le due squadre spingono maggiormente sull’acceleratore. All’11’ i locali riagguantano il pareggio: conclusione ravvicinata di Zaninelli, Maccabiani respinge come può e sul cuoio si avventa Salandini, che realizza. A questo punto si ribalta la situazione precedente e sono i giocatori castenedolesi ad avere il via libera per la fase regionale. Ma le emozioni non finiscono qui. Il Calcinato, rimasto in inferiorità per l’espulsione di Signorini (doppia ammonizione), cerca di riportarsi in avanti e al 23’ sciupa una ghiotta occasione con Gnanzou che, colpendo di testa, non va a bersaglio da ottima posizione.

Ancora più macroscopico l’errore commesso da Zani, che buca la difesa ospite, si presenta a tu per tu con l’estremo difensore avversario, ma calcia out. La rete della vittoria del Real Castenedolo arriva al 54’: Francini vola sulla fascia mancina e crossa per Faye, che non sbaglia. È il 2-1 finale che regala vittoria e passaggio ai play off regionali al Real Castenedolo. Nel dopopartita grande gioia e festeggiamenti per i padroni di casa. Il tecnico Enrico Gardoni (arrivato a novembre al posto di Renato Cartesan) analizza così la sfida: «Non è stato facile e questo era ovvio. Il Calcinato gioca un ottimo calcio e l’ha dimostrato.

Nella prima parte della gara eravamo un po’ imballati, ma poi ci siamo ripresi. Ma il successo - afferma - è meritato». Fabrizio Romano, tecnico del Calcinato, replica con il consueto fair play: «Non abbiamo giocato come sappiamo, alcuni giocatori erano stanchi. Credo che il Calcinato sia una fra le squadre che hanno giocato più partite tra campionato e Coppa - fa notare -. Spiace per come sono terminate le cose».

Articoli in Calcio dilettanti

Lista articoli