Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CALCIO

Brescia, Gastaldello: «Mi ritiro senza rimpianti»


Sport
31 lug 2020, 21:29
Daniele  Gastaldello e Sandro Tonali -  Foto © www.giornaledibrescia.it

Daniele Gastaldello e Sandro Tonali - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il Brescia si prepara a dire addio alla Serie A sfidando domani al Rigamonti la Sampdoria di Ranieri. Gara speciale per l'ex blucerchiato Daniele Gastaldello alla sua ultima da professionista. «Non ho rimpianti e mi ritiro sereno e convinto di aver dato tutto al calcio - le parole del capitano del Brescia - È un segno del destino chiudere contro la squadra nella quale ho giocato di più e con la quale ho raggiunto l'apice della mia carriera».

Gastaldello scorre a ritroso il libro dei ricordi: «La Nazionale il punto più alto, il sogno realizzato. I migliori allenatori? Mihajlovic e Delneri mentre come amici nel calcio dico Da Costa e Giaccherini. Cassano e Balotelli i più forti con i quali abbia giocato». Proprio su Super Mario e sul Brescia si sofferma l'analisi di Gastaldello: «Quest'anno tutti abbiamo commesso degli errori, nessuno escluso. A Brescia sono arrivato nel 2017, in questi anni ho contribuito alla crescita del club e ne vado fiero. Balotelli? Mi spiace per come è finita con lui, ero tra quelli che questa estate era convinto ci portasse alla salvezza».

Infine una battuta sui programmi futuri: «Studio da allenatore e farò quello iniziando dai giovani del Brescia. Ho già parlato con il presidente Cellino e rimarrò». Dal punto di vista della sfida il Brescia punta a chiudere con una prestazione positiva. Rispetto a Roma rientrano Dessena e Donnarumma lanciati nell'undici iniziale da Diego Lopez. Quella con i blucerchiati sarà anche l'ultima gara di Sandro Tonali con il Brescia: vicino l'accordo con l'Inter.

Articoli in Sport

Lista articoli