Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

PALLANUOTO

An, parte con la Canottieri: l'infinita rincorsa alla Pro Recco


Sport
10 ago 2018, 10:56
PALLANUOTO, AN: DEBUTTO CON NAPOLI

Ufficiale da ieri il calendario del campionato della pallanuoto di serie A per la stagione 2018/2019. Il cammino. Si comincia sabato 13 ottobre: l’An Brescia, come già anticipato su queste colonne, giocherà in casa contro la Canottieri Napoli.

Facili, per le calottine di Bovo gli incontri della seconda e terza giornata, che vedranno Brescia in trasferta contro la Florentia e in casa con Savona. Alla quarta di campionato si svolgerà il primo scontro diretto: l’An sarà ospite a Busto Arsizio della Sport Management. Poi si susseguiranno le partite contro Ortigia, Quinto, Bogliasco, Posillipo, Roma e Catania, fino all’undicesima giornata che ospiterà il match-clou con la Pro Recco.

All’andata, il 22 dicembre prima della pausa natalizia, in casa saranno i liguri, al ritorno il 27 aprile il teatro sarà la piscina di Mompiano. Le ultime due giornate del girone d’andata vedranno le calottine bresciane in casa contro Trieste il 5 gennaio e in trasferta il 12 gennaio contro la Lazio. Il girone di andata si concluderà il 12 gennaio, mentre la regular season il 18 maggio.

Lo scudetto si assegnerà anche quest’anno con la Final six che si svolgerà dal 23 al 26 maggio. Tre squadre retrocederanno in serie A2: le ultime due classificate alla fine della stagione regolare e la perdente dei playout. La prossima stagione non si giocherà la finale per il quinto e sesto posto.

Prospettive. «Rispetto allo scorso anno - dice coach Bovo - la Bpm Sport Management sembra avere fatto un passo indietro, almeno sulla carta. Sarà comunque un campionato molto simile a quello della scorsa stagione con Brescia, Recco e la Bpm a contendersi le prime tre posizioni». La Pro Recco, però, sarà ancora la squadra da battere. «Rimane la favorita, sì - risponde l’allenatore bresciano -. Ma noi quest’anno siamo ancora più forti. Grazie alla società il nuovo gruppo è ancora più forte di quello dello scorso anno. Il gruppo, che ci ha dato grandi soddisfazioni anche in Champions, adesso è di altissima qualità».

Una squadra diversa, l’An, con un potenziale d’attacco di grande livello: «Dovremo curare come sempre la difesa - spiega Bovo - , ma il potenziale davanti si è alzato moltissimo. Figlioli e Gallo sono dei grandissimi tiratori. Con loro avremo ancora più soluzioni in fase di conclusione, soprattutto in attacco posizionale e con l’uomo in più».

L’obiettivo, quest’anno più che mai, è vincere? «Per me non cambia nulla - dice coach Sandro Bovo - . Io tutti gli anni ho lavorato per la vittoria. Che non sia arrivata è un’altra storia. Il mio atteggiamento non cambia. Vogliamo tutti la stessa cosa: vincere. La motivazione di tutti ci aiuterà ad affrontare le sfide più importanti e a superare i momenti più difficili».

Articoli in Sport

Lista articoli